FOLLOW US

SEARCH SITE BY TYPING (ESC TO CLOSE)

+39 338 879 6888en
itde

Skip to Content

Scelta tra dieci candidate, la città di Parma è capitale della cultura italiana 2020.

Una delle città più colte ed eleganti dell’Emilia-Romagna.

Antica capitale del Ducato di Parma e Piacenza, la sua ricchezza storico culturale coinvolge l’intera provincia: basti ricordare i film di Bernardo Bertolucci, da Prima della rivoluzione (1964) a Novecento (1976).

Celebri le sue terre per aver dato i natali a Giuseppe Verdi (Le Roncole Verdi dista dal capoluogo meno di 40 chilometri) e per essere luoghi di eccellenza della cucina italiana.

Il suo centro storico gravita intorno a Piazza Garibaldi, dove sorge il palazzo del Governatore.

In Piazza del Duomo sorge la Cattedrale, dedicata all’Assunta. Essa offre al visitatore uno dei capolavori dell’arte italiana del ’500: la cupola (sopra all’altare maggiore) con affreschi del Correggio (databili tra il 1525 e il 1530), che rappresentano l’Assunzione della Vergine.

A fianco della cattedrale, il campanile gotico e il Battistero a forma di ottagono in marmo rosa, progettato da Benedetto Antelami, simbolo del passaggio dal tardo Romanico al Gotico.

Alle spalle del Duomo, il complesso monastico di San Giovanni Evangelista formato dalla chiesa (all’interno la cupola del Correggio) dal convento e dalla storica farmacia di San Giovanni.

Non molto distante, ecco il Palazzo della Pilotta, imponente complesso monumentale simbolo della famiglia Farnese e centro culturale di Parma.

Il suo nome deriva dal gioco nobiliare della “pelota” che si praticava nei suoi cortili. Nel palazzo si trovano il Museo Archeologico, l’incantevole biblioteca Palatina, il favoloso Teatro Farnese, il museo Bodoniano e la Galleria Nazionale, con opere che spaziano dal Quattrocento al Settecento. D’estate, il cortile esterno ospita importanti spettacoli e concerti. A Parma si trova uno dei teatri più rinomati d’Italia: il Teatro Regio, voluto dalla duchessa Maria Luigia d’Austria e inaugurato nel 1829: vi si svolge annualmente la stagione lirica e il Verdi Festival.

Il Rinascimento è rappresentato nella città dalla Basilica di Santa Maria della Steccata, ove sono custodite opere del Parmigianino e di Michelangelo Anselmi.

A Parma antico e moderno si incontrano e si confrontano in armonia.
Accanto ai monumenti storici, troviamo costruzioni moderne ugualmente eleganti e notevoli, come l’Auditorium dedicato a Niccolò Paganini progettato da Renzo Piano e inaugurato nel 2001 (a poca distanza dal centro storico); artistica e geniale riqualificazione degli storici stabilimenti dello zuccherificio Eridania dismessi nel 1968. Ogni anno vi viene organizzata la stagione concertistica del Teatro Regio.

Alcune nostre proposte completamente personalizzabili:

Back To TopBack To Top